10 consigli SEO per i siti Web WordPress di Semalt

I motori di ricerca si preoccupano solo di alcune "cose tecnologiche" come tag alt, nomi di file e parole chiave. Comprendere come funzionano queste "cose tecnologiche" potrebbe portare successo all'azienda, quando trascurarle può lavorare contro di te.

Artem Abgarian, Customer Success Manager di Semalt , offre preziosi consigli su come farsi notare su Internet con il tuo sito Web WordPress.

  • Il contenuto è la migliore ottimizzazione. L'ottimizzazione è efficace solo se è supportata da contenuti unici e di qualità. Testi e parole chiave evidenziano il tema di un post. Il contenuto dovrebbe concentrarsi sulle esigenze dei visitatori e non sui motori di ricerca. Deve anche essere leggibile e comprensibile.
  • Scambio di backlink. Se lo scambio viene eseguito correttamente e i collegamenti provengono dai siti Web pertinenti e di alta autorità che offrono gli stessi contenuti del tuo sito, ti offriranno grandi vantaggi.
  • Assegnare nomi propri ai file di immagini. Attingendo alle immagini e ai testi più rilevanti contenuti in un post, Google visualizza tutti i risultati ad essi correlati in base alla query effettuata. Si consiglia di utilizzare le parole chiave di un argomento specifico nella foto, ricordando di utilizzare tag alt e tag titolo per aumentare la visibilità e l'ottimizzazione.
  • Permalink brevi che includono parole chiave. Permalink comprensibili sono vantaggiosi per le imprese. Su un permalink, solo le prime quattro parole sono pertinenti, poiché Google omette tutte le parole che seguono.
  • Temi ottimizzati per i motori di ricerca. Alcuni temi di siti Web utilizzano troppo codice per creare layout e design. Google deve eseguire la scansione del codice sorgente per cercare contenuti pertinenti. Più complicato è il codice, minore è il contenuto e la densità delle parole chiave recuperate. Il rendimento è un fattore chiave nel determinare il ranking di ricerca, motivo per cui i temi con prestazioni veloci migliorano il ranking di Google dell'attività.
  • Crea una Sitemap in formato XML. È facile eseguire questa attività quando si utilizzano i plug-in Sitemap XML di Google. Altre risorse da utilizzare includono lo Strumento per ottimizzare il sito e il Centro webmaster.
  • Evidenzia contenuto informativo o parole chiave. I tasti h1-h6 aiutano a evidenziare titoli, sottotitoli o messaggi importanti su un articolo.
  • Messaggi sui social network. La pubblicazione nei social network è prudente per l'ottimizzazione SEO. Per quanto promuova un certo valore per il SEO, i post dovrebbero essere diversi e non solo commerciali. Ti aiuterà a costruire un'ottima comunicazione tra te e il tuo pubblico.
  • Trattenersi dalla pratica SEO black hat. È praticamente impossibile ingannare Google con l'utilizzo di siti HTML black hat o mirror, poiché alla fine Google li troverà e imporrà pesanti sanzioni.
  • Lavorare con la piattaforma giusta. Evita di usare Flash perché è invisibile per i motori di ricerca e usa invece WordPress.

SEO migliora il volume o la qualità del traffico verso un determinato sito Web. I motori di ricerca aiutano a raggiungere questo obiettivo guidando il traffico attraverso risultati di ricerca "naturali" o "non pagati". La teoria alla base di ciò è che prima, o più in alto, appare un sito nella coda dei risultati, maggiore è il numero di visitatori che riceverà.

mass gmail